Foto

Autorità di Audit per i finanziamenti comunitari

L’Autorità di Audit è un organismo di controllo sui finanziamenti europei, in particolare sui fondi strutturali, finalizzati a ridurre le disparità economiche e sociali fra i cittadini dell’Unione europea. L’impiego dei fondi viene gestito dai singoli stati membri con specifici interventi sul territorio delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e di Bolzano, in particolare per la Provincia Autonoma di Bolzano mediante i programmi operativi del Fondo sociale europeo (FSE), del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), Interregionale Italia-Austria e Interregionale Italia-Svizzera.

L’attività di controllo dell’Autorità di Audit comprende:

  • gli audit di sistema, volti a verificare l’adeguatezza dei Sistemi di Gestione e Controllo approntati dalle Autorità coinvolte nell’attuazione del Programma e quindi il corretto funzionamento dei sistemi;
  • gli audit delle operazioni, volti a verificare la legittimità e la regolarità delle transazioni sottostanti alle dichiarazioni di spesa inoltrate alla Commissione europea per il relativo rimborso;
  • gli audit dei conti, volti a fornire una ragionevole garanzia quanto alla completezza, accuratezza e veridicità degli importi dichiarati nei conti presentati alla Commissione Europea.

L’Autorità di Audit designa le Autorità di Gestione e di Certificazione relativi ai programmi operativi del Fondo sociale europeo (FSE), del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e dell'INTERREG Italia-Austria accertandone i requisiti previsti dai regolamenti europei e dalla normativa di attuazione dei medesimi. È un organismo funzionalmente indipendente dall’Autorità di Gestione e dall’Autorità di Certificazione.

L’Autorità di Audit pianifica la sua attività elaborando documenti relativi alle procedure, agli strumenti, ai supporti e alla tempistica.